Forum del Casato dei Rossi ~Regni Rinascimentali~
 
IndiceRegistratiAccedi

Condividere | 
 

 [Gdr-Archivio] E alla fine arrivò il giorno di Fahellas e Robyb

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Vai alla pagina : 1, 2, 3  Seguente
AutoreMessaggio
Robyb

avatar

Messaggi : 145
Data d'iscrizione : 24.04.10

MessaggioTitolo: [Gdr-Archivio] E alla fine arrivò il giorno di Fahellas e Robyb   Gio Lug 22, 2010 11:35 pm

Moltogroove ha scritto:
*Toc* *Toc*

"Padrone è ora di partire, tra pochi giorni ci sarà il matrimonio di sua figlia, deve ancora finire di preparare"
Disse Ermenegidlo entrando nella casa di Groove
"Già il matrimonio della mia bimba, si sposa proprio lei, come è cresciuta, ti ricordi Erme quando era piccina piccina che bella che era,
e adesso è cresciuta sempre bella è rimasta ma si sposa, sono felice per lei, ma questi anni sono passati così in fretta
che non mi accorgevo di quanto stesse crescendo!"
Disse Groove emozionato

Seduto sulla sedia Groove gli vennero in mente tanti ricordi, con l'invito del matrimonio in mano si emozionò tanto.
Tanti bei ricordi di quando sua figlia era tanto piccola, quella figlia avuta per sbaglio ma che in verità uno sbaglio non era,
da quando la lasciò in un convento perchè lui non poteva farla mangiare a quando la ricontrò quel giorno in taverna a Novara.
Quanti segreti dopo quell'incontro, lei ancora un pò piccola in giro con la madre adottiva, lui che la rivoleva con sè ma in quel momento così delicato era meglio tenersi segreti.
Groove però le continuava a scrivere, voleva sapere se ad Alessandria, dove viveva lei, andava tutto bene, si faceva raccontare tutto, dei pasticci che faceva, dei fidanzatini che aveva e che Groove non voleva,
fino a quel giorno che dichiarò a tutti l'esistenza di sua figlia e quante brutte situazioni uscirono fuori da quella dichiarazione, tutte superate assieme, padre e figlia.

Il viaggio insieme a lei per farle conoscere i suoi amici di Novara e fino alla guerra fatta insieme a Genova.

"Erme sono stato un cattivo padre però, non sono mai stato presente, il mio viaggio in Spagna, i miei continui spostamenti, certo siamo stati un pò di mesi insieme per via della guerra, ero li per proteggerla ma non c'era bisogno della guerra per starle vicino, oh mamma mia che razza di padre che sono, per via dei miei continui spostamenti hai visto è cresciuta e non me ne sono neanche accorto, mi son perso la mia bambina" Disse Groove un pò triste al suo servitore
"Padrone questo è il momento giusto per farle vedere che voi siete presenti per lei, anche se adesso è cresciuta avrà sempre bisogno di voi quindi finitela di piagnucolare e preparate la roba per partire" Disse sorridendo Ermenegildo
"Hai ragione Erme adesso sistemo tutto ma lasciami un pò da solo a pensare, aspettami fuori" Disse Groove

*Glu* *Glu*

Bevve un sorso d'acqua, faceva tanto caldo quel giorno. Si affacciò alla finestra, quel giorno pensò tanto alla sua bimba e a quel fidanzamento con il neo Barone Fahellas.
Groove all'inizio aveva qualche perplessità, ma alla fine gliera sembrata la cosa migliore per lei, visto l'amore che provavano i due.
Dalla finestra vide un signore che portava la sua bambina a giocare, Groove toccò il ciondolo che le aveva ragalato sua figlia, un ciondolo portafortuna, per quando quell'ultimo giorno prima di partire per la Spagna gli aveva ragalato, e proprio quell'ultimo giorno Groove aveva vissuto una giornata meravigliosa con la sua bimba, l'aveva portata in giro per Alessandria con sè e si divertirono tanto.
Adesso doveva tornare ad Alessandria per quell'evento che sua figlia aspettava da tanto e che era tanto importante per lei, non poteva di certo mancare doveva vedere come la sua bimba vestita da sposa era diventata tanto bella.

*stonk*

Groove sbatté la testa per rientrare in casa

"Tacci tua finestra del cavolo, ahia che dolore uff, è meglio che sistemi dovrà essere tutto perfetto"

Finì di prepare il tutto, scese giù per le scale e raggiunse il suo fido servitore che stava sistemando i cavalli

"Va bene Erme sono pronto, scusami per l'attesa possiamo partire" Disse Groove

E partirono alla volta di Alessandria... dando un ultima scorsa all'invito ....


Tornare in alto Andare in basso
Robyb

avatar

Messaggi : 145
Data d'iscrizione : 24.04.10

MessaggioTitolo: Re: [Gdr-Archivio] E alla fine arrivò il giorno di Fahellas e Robyb   Gio Lug 22, 2010 11:36 pm

Spezia75 ha scritto:
[rp]Spezia non sarebbe arrivata in tempo alle nozze dei suoi nonni ma con il cuore stava li...era sempre stata li per i nonni gli amici e la sua mamma che adorava....
prese una pergamena ed inviò ai suoi nonni un augurio speciale da una piccola peste che li stimava tantissimo
:"cari nonni so che domani sarà un giorno speciale voi
vi mando un grande abbraccio dato che non sarò presente
e vi auguro tutta la felicità di questo mondo
con affetto
Spezia75".
[/rp]
Tornare in alto Andare in basso
Robyb

avatar

Messaggi : 145
Data d'iscrizione : 24.04.10

MessaggioTitolo: Re: [Gdr-Archivio] E alla fine arrivò il giorno di Fahellas e Robyb   Gio Lug 22, 2010 11:37 pm

Samantha_valo ha scritto:
"dai dai Tazzzzz muovitiiiiiii o non riusciamo ad arrivare ad Alessandria in tempo" urlava Samantha con tono isterico.

Era molto nervosa, stava ritornando ad Alessandria dopo qualche giorno di pesca nel lago piacentino con Tazmania e Junglesymo e temeva di non riuscire ad arrivare per il giorno tanto atteso.

Era praticamente cresciuta con Robyb, che le aveva fatto da madrina e le aveva insegnato taaaante cose interessanti ^^.

E mentre seguiva Tazmania iniziò a ricordare i bei tempi... quando, tutte e due giovani e spensierate, stavano ore a spettegolare e a raccontarsi delle conquiste amorose fatte. Quanto si era divertita con lei, era la sua amica più cara.
"hihihi e pensare che diceva che non si sarebbe sposata mai hihihi.... però son proprio contenta per lei... almeno una delle due ha messo la testa a posto" disse ad alta voce senza accorgersene.

Samantha sperava inoltre di riuscire ad arrivare in tempo per dare una lavata all'unico vestito decente che aveva. L'ultima volta che l'aveva usato era per la festa che aveva organizzato in onore di Capman, Utgario e Corum... "uffff... mannaggia a me ed alla mia vanità... perchè l'ho indossato mentre cucinavo la grigliata???? Sarà tutto unto...." borbottò... "E si che sapevo che sarei partita la sera stessa" ....

E con questi e mille altri pensieri si affrettava a tornare a casa
Tornare in alto Andare in basso
Robyb

avatar

Messaggi : 145
Data d'iscrizione : 24.04.10

MessaggioTitolo: Re: [Gdr-Archivio] E alla fine arrivò il giorno di Fahellas e Robyb   Gio Lug 22, 2010 11:38 pm

Eline ha scritto:
Mancava poco ormai al grande giorno, finalmente era arrivato e non riusciva ancora a crederci. Mille cose ancora da fare, doveva ancora ritirare l'abito che aveva fatto confezionare per l'occasione dal miglior sarto della città.
Era la testimone della sposa e doveva essere impeccabile quel giorno...mancavano ancora i fiori e.... aspettava con ansia l'arrivo ad Alessandria di Jun e Sam per preparare degli scherzetti agli sposi. A quel pensiero sorrise, già immaginava il padre brontolare e dire parolacce, mentre Roby ridere come una matta...
I suoi genitori, cosi li considerava entrambi, stavano tornando a casa, con loro ci sarebbero stati i nonni, le zie i cugini e tanti amici, non vedeva l'ora di salutarli ed abbracciarli tutti, come faceva quando era piccina. Ripensandoci le riaffiorarono alla mente mille ricordi di quando lei era piccola e Roby sostituiva la sua vera mamma, la confortava,la coccolava e la faceva giocare al suo mulino, mentre il padre era indaffarato a fare il sindaco.
Era molto attaccata a quella donna, crescendo era diventata la sua confidente e la mamma che non aveva mai avuto vicino. Ricordò quandò stressava di continuo il padre con i suoi capricci, quando di continuo chiedeva "voglio Roby come mamma!".
Quante ne aveva viste e sopportate quell'uomo a causa sua, a quanti infarti era scampato...ne era riuscita a contare solo 7, ma poteva fare di meglio! Gli tornò in mente anche il giorno che ricevette la bella notizia, stavano tutti insieme a Parma, Roby e suo padre si trovavano li per riportarla ad Alessandria dopo che, ancora piccola, era scappata per raggiungere i nonni.
Non riusciva a crederci, era felicissima, finalmente Roby...la donna che l'aveva cresciuta, sarebbe diventata la sua mamma. Con quei bei ricordi in mente si incamminò per le vie della città per completare le ultime cose che mancavano, quasi piu' emozionata che se fosse il proprio matrimonio.
Tornare in alto Andare in basso
Robyb

avatar

Messaggi : 145
Data d'iscrizione : 24.04.10

MessaggioTitolo: Re: [Gdr-Archivio] E alla fine arrivò il giorno di Fahellas e Robyb   Gio Lug 22, 2010 11:38 pm

Tanba ha scritto:
"Ancora due giorni e la mia nipotina (Tanba la chiamava ancora così) si sposa!"
Quella mattina questo era stato il primo pensiero di Tanba: il matrimonio di Robyb e Fahellas!
Aveva riposto la partecipazione ricevuta, nel suo cassetto, tra le cose più care...si era fatta confezionare un bell'abito (rosa ovviamente)...tutto era dunque pronto :? mancavano solo gli sposi! Smile Sarebbero tornati tra qualche giorno, giusto in tempo per le nozze, intanto in città continuavano i preparativi...
Tornare in alto Andare in basso
Robyb

avatar

Messaggi : 145
Data d'iscrizione : 24.04.10

MessaggioTitolo: Re: [Gdr-Archivio] E alla fine arrivò il giorno di Fahellas e Robyb   Gio Lug 22, 2010 11:39 pm

Dolce_marty ha scritto:
Martina e Lilli stavano in viaggio quel giorno. Dovevano raggiungere Alessandria perchè ci sarebbe stato il matrimonio tanto atteso di Robyb e Fahellas.
Martina era cresciuta con Roby, avevano legato sin da subito...
Si erano viste crescere tra amori, liti, malintesi... ora si era tutto risolto e fra pochi giorni la sua amica avrebbe realizzato il suo sogno. Si stava sposando con Fahellas, erano amici da sempre... all' inizio lavoravano insieme qualche volta e parlavano, come parlano due conoscenti. Di certo nessuno si aspettava che poi passando sempre più tempo insieme si innamorassero. Così dopo vari mesi lui le chiese la mano e lei ovviamente accettò, sentendosi la più felice di tutte le dame.
Con Lilli invece non erano cresciute assieme, ma anche loro parlando e confidandosi erano diventate delle buone amiche.
Così, tra il caldo del viaggio e la voglia di tornare a casa, Martina e la zia ricordavano i bei momenti trascorsi con Roby e non vedevano l' ora di abbracciare anche gli altri.
Avevano fatto spedire anche un bel regalo per gli sposi.
"Zia ancora non mi sembra vero che si stia sposando... E' cresciuta in frettissima, è diventata una donna matura, una madre, si è data sempre da fare e ha un cuore enorme... e ora si sta unendo in matrimonio con Fahe..." disse all' improvviso Martina
"Sì piccola, questo è l' amore... spero che lo troverai anche tu molto presto ^^" sussurrò Lilli
"Naaaa, basta... io ho chiuso. Voglio solo pensare a mia figlia, ai miei amici, al mio lavoro... nient' altro. Finalmente un pò di libertà ^^" tagliò a corto Martina
"Io penso a Pier, chissà che fa..." sbuffò Lilli
"Dai, presto torneremo a Piacenza, e magari verrà anche lui con noi a Parenzo, anche se abbiamo 3 scorte Laughing " rispose
"Certo, ma tuo zio è sicuramente il più forte ahahah" disse con fermezza Lilli
"Eh se lo dici tu... ora vorrei dormire un pò... domani sarà una giornata lunga e piena di preparativi, a domattina Very Happy "
"Sogni d' oro" disse infine Lilli... e si mise a guardare fuori dalla carrozza.
Tornare in alto Andare in basso
Robyb

avatar

Messaggi : 145
Data d'iscrizione : 24.04.10

MessaggioTitolo: Re: [Gdr-Archivio] E alla fine arrivò il giorno di Fahellas e Robyb   Gio Lug 22, 2010 11:44 pm

Moltogroove ha scritto:
-Nella foresta tra Pavia ed Alessandria-

Nella bellissima foresta che divide le città di Pavia ed Alessandria si sentivano in lontananza si sentiva il rumore degli zoccoli dei cavalli, erano Groove ed il suo fido servitore Ermenegildo, ancora in viaggio per raggiungere la città d'Alessandria

"Erme fermiamoci un attimo, riposiamo, tanto siamo quasi arrivati" Disse Groove

Si fermarono per un momento sotto gli alberi che facevano ombra, un bel venticello passava per quella foresta, proprio quello che serviva con quelle giornate afose

"Erme passami un pò d'acqua" Disse Groove

*Glu* *Glu*

Bevve un bel pò d'acqua e si lavò anche la faccia, aveva bisogno di rinfrescarsi

"Eeeeeeehhhh Erme, son davvero felice per come la mia bimba sta vivendo la sua vita, ha un bravo fidanzato, due figlie stupende, poi si dà molto da fare nel lavoro che fa, sono proprio orgoglioso di lei, le servirebbe anche una madre ehehe sarebbe ora di trovargliela" Disse Groove sorridendo
"Aaaahhhhhh senti che bell'arietta che c'è qua, accidenti mi ricorco quando era piccina che l'avevo ricontrata quanti guai che mi combinava ehehe, però era così tenera che non riuscivo a sgridarla, è cresciuta proprio bene, d'altronde è mia figlia" Disse facendo l'occhiolino ad Ermenegildo

Bevvero ancora un pò d'acqua, si sistemarono e ripreso il viaggio verso Alessandria...
Tornare in alto Andare in basso
Robyb

avatar

Messaggi : 145
Data d'iscrizione : 24.04.10

MessaggioTitolo: Re: [Gdr-Archivio] E alla fine arrivò il giorno di Fahellas e Robyb   Gio Lug 22, 2010 11:46 pm

Tancredi ha scritto:
Che strano viaggio da Guastalla ad Alessandria. In meno di una settimana, la sua famiglia era mutata radicalmente più volte e ancora mancava l'ultimo grande evento. Una cosa che Tancredi ancora forse non aveva realizzato, come tutte le cose piacevoli che accadono a volte, molto raramente, e ti lasciano in uno stato di meraviglia.
Il suo figlio stava per sposarsi. La notizia gli era giunta al castello di famiglia e per poco non si mise a piangere dalla felicità. Aveva avuto modo di conoscere la futura nuora, dama Rosa Beatrice, e non poteva chiedere sposa migliore per il suo erede.
La strada per Alessandria passava attraverso le foreste di Lodi per poi accostarsi al grande fiume e quindi rituffarsi nel verde fino alla città che fù dedicata al Papa omonimo.
Nel carro dei viveri, assieme alla carne secca e alla farina di granoturco, viveri dell'Armata che seguiva quella dello stesso Cangrande, ben avvolto in un doppio lenzuolo e riposto in una cassetta di legno, vi era l'abito della sposa, uno degli abiti più belli che il suo amico sarto tedesco Heinrich aveva fatto su misura per Rosa.
Forse nei due giorni successivi avrebbe visto un pò di felicità e gioia, tra tanti giorni amari e cupi.
Togliti quella faccia da funerale, si disse stai andando ad un matrimonio...
Tornare in alto Andare in basso
Robyb

avatar

Messaggi : 145
Data d'iscrizione : 24.04.10

MessaggioTitolo: Re: [Gdr-Archivio] E alla fine arrivò il giorno di Fahellas e Robyb   Gio Lug 22, 2010 11:48 pm

Tazmania ha scritto:
taz affrettò il passo...
aveva già le ciapet rosse visto che la stessa isterica che borbottava dietro di lui perchè non aveva un vestito pulito per il matrimonio gli pizzicava le ciapet ogni volta che rallentava un minimo il passo per riprendere fiato..
mentre quella chiapponzola di jun se la rideva di gusto

guardò sam e pensò.. mentre passiam da pavia do una lavatina nel lago sia a lei che al vestito cosi magari si calma O.O

arriviamo alessandriaaaaa:D
Tornare in alto Andare in basso
Robyb

avatar

Messaggi : 145
Data d'iscrizione : 24.04.10

MessaggioTitolo: Re: [Gdr-Archivio] E alla fine arrivò il giorno di Fahellas e Robyb   Gio Lug 22, 2010 11:49 pm

Lilli1875 ha scritto:
Lilliana fece appoggiare la testolina di Marty sulle sue gambe.. Un vociare da omaccione proveniva dal bosco "Soliti scavezzacollo che si ubriacano prima di andare ad un matrimonio"Pensò in mente sua.
Mentre accarezzava la testolina della nipote un po' soffocata dal pancione, ricordava...
Eh si la prima a starmi vicina è stata propio Robyb, nelle mie delusioni nelle mie tristezze, come non dimenticare questo e poi quando...

Fu interrotta dal muoversi di Martina che stanca non riusciva a trovar posizione ... " Martina cerca di riposare tranquilla susu .. Siamo quase arrivate"
Zia riposa pure tu sei stanca e affaticata, di certo lo zio non ti vorrà vedere così stanca.. Lilliana guardò Martina sorridendo e le disse "Vedrai che zio Umberto ci verrà in contro subito e credo che il regalo che abbiamo spedito ai futuri sposi lo abbia già consegnato"
Sorridendo Martina richiuse gli occhietti e Lilliana, accarezzandole i capelli,riprese a pensare ai bei momenti passati con la dolce Robyb.
Era pur sempre la sua zia e molte cose non si dimenticano.
Tornare in alto Andare in basso
Robyb

avatar

Messaggi : 145
Data d'iscrizione : 24.04.10

MessaggioTitolo: Re: [Gdr-Archivio] E alla fine arrivò il giorno di Fahellas e Robyb   Gio Lug 22, 2010 11:50 pm

Robyb ha scritto:
Che strano periodo per Rosa, appena tornata da Guastalla per il matrimonio della cognata Siria, ed ora di corsa verso Alessandria per il proprio matrimonio.
Il cammino era lungo, ma le giornate sembrava passare in un attimo, infatti era quasi arrivato il giorno che tanto attendeva.
Molti pensieri le frullavano per la testa...

uhm.. dunque, inviti, Fatto! Pubblicazioni, Fatte! ho avvisato il prete per la cerimonia(speriamo che si ricordi hihihi), che mi manca ora?

Prese un piccolo foglio e appunto' alcuni pensieri..

allora vediamo, gli addobbi e i fiori per la Chiesa, l'abito(hihihi tanto lo so che me lo porta Tancredi fatto apposta per me^^)... ah gia'... la cosa piu' importante per gli invitati... il banchetto nuziale con tante bonta'... se no che matrimonio e'!?!? ahahaha

Rise di gusto pensando all'appetito di tutti i suoi ospiti...

Poi con lo sguardo perso nel lago di Pavia, penso' all'uomo che stava per sposare, quell'uomo tanto burbero all'apparenza a tanto buono ed affettuoso nel privato.
Sembrava passata una vita da che si erano conosciuti, all'inizio nemmeno si sopportavano, ma poi... forse il lavoro, forse le amicizie comuni li aveva uniti piano piano.
Di sicuro uno dei motivi piu' importanti della loro unione era Eline, la figlia di Cangrande, che Rosa aveva preso con se dopo la partenza della madre.
Lei con quel caratterino cosi deciso, non le si poteva mai dire di no.

Scorse lungo la riva Fahellas gli si avvicino' e lo abbraccio'...

Amore, ci pensi, mancano solo un paio di giorni e saremo marito e moglie, mi sembra ancora cosi strano, anzi non mi sembra quasi possibile.
Domani saremo ad Ale con tutti gli amici e i parenti e potremo riabbracciare le nostre amate bimbe.

Ehm.. amore, mi raccomando, non facciamo brutte figure, comportati come si conviene al tuo rango, e non ti fumare le verdurine con tuo fratello Cannato!!!

Rimase abbracciata al suo amore guardando il tramonto che si specchiava nel lago, felice perche' il giorno dopo avrebbe riabbracciato tante persone care arrivate da ogni parte del Ducato per festeggiare loro e il loro amore, nato per caso in una tranquilla citta' di provincia.
Tornare in alto Andare in basso
Robyb

avatar

Messaggi : 145
Data d'iscrizione : 24.04.10

MessaggioTitolo: Re: [Gdr-Archivio] E alla fine arrivò il giorno di Fahellas e Robyb   Gio Lug 22, 2010 11:52 pm

Mariaiolanda ha scritto:
Maria Jolanda aveva caldo, era caldissimo..... stava comunque ricontrollando che i propri servitori avessero sistemato la carrozza per partire da Pavia ed arrivare ad Alessandria per il matrimonio di Fahellas e Roby... Domani sarebbero arrivati....
Tornare in alto Andare in basso
Robyb

avatar

Messaggi : 145
Data d'iscrizione : 24.04.10

MessaggioTitolo: Re: [Gdr-Archivio] E alla fine arrivò il giorno di Fahellas e Robyb   Gio Lug 22, 2010 11:52 pm

Bloom.74 ha scritto:
Corinne stava viaggiando da giorni, Alessandria era la destinazione, faceva la scorta al Conestabile, il figlio Cangrande stava per sposarsi con Rosa Beatrice.
Si trovavano a Pavia, e faceva un gran caldo, Corinne si fermò sulla riva del lago a pensare, si sedette a terra, le braccia raccolte intorno alle gambe piegate e accostate al petto ... non era sola, in lontananza si scorgevano altre figure, la luna illuminava in parte quella magnifica notte, un vento delicato soffiava sul volto di Corinne e lei continua a pensare alla sua vita, ai cambiamenti e all'amore che provava per un uomo, a quante volte aveva già provato un sentimento simile, ma mai così completo, a lui che da qualche giorno non era sereno, questo la preoccupava, ma sapeva bene il motivo e sperava che quell'evento lo avrebbe rallegrato un poco ...

Quanto si è fortunati ad incontrare l'anima gemella ...

un pensiero semplice le uscì come un lieve sussurro dalle labbra, mentre lo sguardo era perso nell'orizzonte notturno

L'amore ... arriva quando meno te lo aspetti ... e ti travolge ...


poi si fermò a pensare agli sposi, a quanto si volevano bene e quanto erano fortunati anche loro, erano molto affiatati, Rosa era davvero una donna meravigliosa e lui somigliava molto al padre.

Si stese a guardare le stelle, mentre i grilli cantavano ancora ... si sarebbe addormentata così, ma poco dopo si riavviò all'accampamento qualcuno la stava aspettando ...
Tornare in alto Andare in basso
Robyb

avatar

Messaggi : 145
Data d'iscrizione : 24.04.10

MessaggioTitolo: Re: [Gdr-Archivio] E alla fine arrivò il giorno di Fahellas e Robyb   Gio Lug 22, 2010 11:53 pm

Jolene ha scritto:
Fornovo, 2 luglio 1458

Jolene entrata con sommo orgoglio nella famiglia dei Rossi, era felicissima ed entusiasta del matrimonio del fratello Fahellas con Robyb, sua splendida Collega .
Era un ‘occasione in cui avrebbe visto riunita tutta la Famiglia e di certo non poteva mancare.
Così appena il Comandante Dottoroby rientrò dalla missione, corse a portargli la lieta novella.
Entrò come un ciclone nella Tenda dove Dottoroby leggeva i dispacci e gli disse
Dotttttttt, dobbiamo organizzarci, partire subito altrimenti non facciamo in tempo!
Ho già sistemato le provviste per il viaggio e per i commilitoni, se ci sbrighiamo a partire riusciamo ad arrivare giusto in tempo !

Dottoroby era abituato ai suoi ingressi ciclopici e con tanta pazienza le rispose
Jo, dove dobbiamo andare?
Jolene, spazientita gli rispose
Dott! c’è il matrimonio di Fahellas e di Robyb, cooome dove dobbiamo andareeeeeeeee? daiii !
Dottoroby le prese le mani e respirò profondamente
"Amore, capisco bene che tu ci tenga a partecipare e anche io vorrei , ma Alessandria è assai lontana da qui e Fornovo e Parma sono città di frontiera. Ora che non c'è neanche Tancredi chi credi che potrebbe difendere i confini se arrivasse qualche armata o qualche gruppo di briganti? No, sarebbe troppo imprudente.Jolene ti farei scortare per andare ad Alessandria, ma avrei il problema di lasciare a digiuno i soldati, se tu partissi. Chi provvederebbe al loro rancio? Non ho sostituti al momento''.
Jolene, sentendo le ragioni del Comandante, non potè replicare , deglutì tentando di ricacciare indietro le lacrime.
Erano dei soldati certo e la Ragion di Stato doveva prevalere .
Così quella sera restò sola con i suoi pensieri, triste e affranta.
Poi smise di piangere e si disse tra sè
Forza Jo, basta piangere. E’ inutile. E’ un bellissimo evento, Fahellas e Robyb sono felicissimi di convolare a nozze e solo questo conta . Tu devi gioire per loro, non piangere. Vedrai ci sarà modo e tempo per incontrarli e festeggiarli.
Così Jolene forte di questi pensieri , si mise davanti allo scrittoio e cominciò a vergare una missiva per i futuri sposi
[rp]Cari Fahellas e Robyb,
purtroppo la ragion di Stato m’impedisce di partecipare al Vostro matrimonio, ma sappiate che con il cuore sono con voi, a gioire per il lieto evento e a pregare Aristotele affinchè Vi conceda la grazia di stare sempre bene insieme, felici ed in salute .
Ovviamente spero che tra le mete della luna di miele ci sia sicuramente Fornovo.
Ho messo in cantina i migliori vini nell’attesa di avervi miei ospiti.
Un bacio ed un abbraccio ad entrambi.
Vostra Jolene.[/rp]
Rinchiuse la missiva, l’indomani l’avrebbe mandata con urgenza tramite Algerio, il buon messo della Prefettura sempre così disponibile con Jolene.
Un pò risollevata decise di andare a dormire , l’indomani sarebbe andata a comprare il regalo per gli sposi che in qualche modo sarebbe riuscita a far pervenire in tempo.. almeno quello!.
Tornare in alto Andare in basso
Robyb

avatar

Messaggi : 145
Data d'iscrizione : 24.04.10

MessaggioTitolo: Re: [Gdr-Archivio] E alla fine arrivò il giorno di Fahellas e Robyb   Gio Lug 22, 2010 11:54 pm

Tanba ha scritto:
La sera precedente Tanba aveva ricevuto un messaggio dalla sua nipotina Roby che le annunciava il ritorno per l'indomani.
Quella mattina quindi Tanba si svegliò felicissima! Non vedeva l'ora di rivedere Roby e stare un po' con lei nel suo ultimo giorno da signorina Laughing e la voleva pure aiutare a finire di preparare le ultime cose, insomma c'era ancora tanto da fare, ma tutti insieme ce l'avrebbero fatta per rendere il giorno del matrimonio perfetto e indimenticabile!
Tornare in alto Andare in basso
Robyb

avatar

Messaggi : 145
Data d'iscrizione : 24.04.10

MessaggioTitolo: Re: [Gdr-Archivio] E alla fine arrivò il giorno di Fahellas e Robyb   Gio Lug 22, 2010 11:55 pm

Moltogroove ha scritto:
-Alessandria-

"Finalmente Erme siamo arrivati, si vedono le porte della città, muoviamoci così ci sistemiamo e ci riposiamo per bene" Disse Groove al suo servitore

Entrarono in città e Groove subito andò a vedere la sua taverna se era ancora tutta intera.
Entrò dentro.

"Mmm bene devo dire che Sammina l'ha tenuta bene, ma chissà dove sarà adesso, spero di vederla domani, le devo chiedere una cosa" Disse Groove ad Erme
"Cosa signorino?" Chiese Erme
"Le devo chiedere se vuole venire con me in Toscana, speriamo che accetti" Rispose Groove
"Bene la taverna è apposto dopo passerò ancora, adesso andiamo nella taverna di Fahe, ci sarà sicuramente qualcuno" Disse Groove

Camminarono per un pò per le via d'Alessandria, non si ricordavano dov'era la taverna, finendo in una via chiusa

"Mah! Dove siamo finiti accidenti? Ma ndò sta la taverna non ricordo uffi, mmm vediamo di ricordare, se non sbaglio era di là" Disse Groove

Allora andarono dove Groove aveva indicato e finalmente entrarono in taverna, era già piena di prima mattina, vide la sua nipotina Eline che corse ad abbracciare e poi stupito finalmente vide la cugina Bernardette che vide poche volte nella sua vita

"Bernyyyyyyyyyyy che bello rivederti anche te qua per il matrimonio? Ci sarà da divertirsi vedrai, sopratutto quando ci sarà da mangiare eheheh" Disse Groove ridendo a sua cugina

Nel frattempo vide che in taverna c'era anche il capitano Tancredi che lo salutò, poi si sedette di fianco alla cugina e cominciò bere la birra in compagnia...
Tornare in alto Andare in basso
Robyb

avatar

Messaggi : 145
Data d'iscrizione : 24.04.10

MessaggioTitolo: Re: [Gdr-Archivio] E alla fine arrivò il giorno di Fahellas e Robyb   Gio Lug 22, 2010 11:55 pm

Pricipessa32 ha scritto:
Era da un po che mi ero trasferita ad alessandria ...... e mentre sistemavo le ultime cose per il matrimonio dei due cari amici gli veniva in mente come li avese conosciuti e che grandi persone erano ....... in mente ancora il giorno che romi disse pri devi venire al mio matrimonio....... non potevo mancare ...... erano troppo speciali come persone. e continuo a sistemre il loro regalo che domani gli avrei portato.........
Tornare in alto Andare in basso
Robyb

avatar

Messaggi : 145
Data d'iscrizione : 24.04.10

MessaggioTitolo: Re: [Gdr-Archivio] E alla fine arrivò il giorno di Fahellas e Robyb   Gio Lug 22, 2010 11:56 pm

Samantha_valo ha scritto:
" ma uffffffff solo a Pavia stiamo???? Ti devo punzecchiare con la spada per farti camminare più in fretta????"

Samantha era sempre più isterica e il povero Tazmania ne pagava le conseguenze.

"guarda che il matrimonio è domani... non tra una settimana, vedi di accellerare il passo... ufffff uffff... il regalooooooo.... che gli regalo??? non ho preso niente accipicchiaaaaa.... non posso presentarmi con un cesto di pesci..... Tazzzzz veloceeeeeee... ufffff e che mi metto??? e come mi pettino ???... ufffffff c'è ancora la taverna da sistemare.... e.... bla bla bla bla bla bla bla bla"

E così tra una lamentela e l'altra il viaggio proseguiva ... lentamente....
Tornare in alto Andare in basso
Robyb

avatar

Messaggi : 145
Data d'iscrizione : 24.04.10

MessaggioTitolo: Re: [Gdr-Archivio] E alla fine arrivò il giorno di Fahellas e Robyb   Gio Lug 22, 2010 11:58 pm

Relitha ha scritto:
Relitha fece recapitare ai due sposi una missiva

[rp]
Carissimi Robyb e Fahellas, mi rincresce non poter partecipare al vostro matrimonio di persona, ma proprio in questi giorno mi sono trasferita nella mia tenuta estiva sul lago di Como, per riprendermi dalle fatiche invernali.
Ma vi ho pensato spesso in questi giorni, ho avuto modo di parlarvi e conoscervi e siete un esempio per tutte le giovani coppie.Il vostro amore è benedetto da Aristotele, una unione di anime che sono certa resisterà alle intemperie della vita. Proprio per questo vi voglio dedicare un cantico che mi ha fatto pensare a voi due:

L’Amore è paziente, è benigno;
l’Amore non arde di gelosia,
non si vanagloria,
non s’insuperbisce,
non si comporta
in maniera sconveniente,
non persegue il proprio interesse,
non si indigna,
non nutre alcun risentimento
per il male ricevuto,
non si rallegra dell’ingiustizia,
ma gioisce della verità.
Tutto ammette, tutto crede,
tutto spera, tutto sopporta.
L’Amore non avrà mai fine.

Che queste parole vi aiutino a superare le difficoltà e che vi facciano ritrovare uniti, mano nella mano tra molti anni.
Con questa lettera vi porgo gli auguri di tutto il casato Prina Agnesi, speriamo di avervi presto nostri ospiti.
Vi auguro ogni bene, vostra



[/rp]
Tornare in alto Andare in basso
Robyb

avatar

Messaggi : 145
Data d'iscrizione : 24.04.10

MessaggioTitolo: Re: [Gdr-Archivio] E alla fine arrivò il giorno di Fahellas e Robyb   Gio Lug 22, 2010 11:59 pm

Moltogroove ha scritto:
-Alessandria-Sera-

Groove girovagava per la città di Alessandria, era molto nervoso, domani sua figlia si sarebbe sposata, il desiderio più grande della sua bimba si stava avverando, era molto felice per questo ed anche molto emozionato, infatti ogni volta che ci pensava gli si luccicavano gli occhi come un bimbo

"Meno male non mi vede nessuno, che figuracce che farei" Pensò
"A proposito chissà dove si trova la mia piccina" Pensò ancora

E andò a cercarla per le vie di Alessandria...

Tornare in alto Andare in basso
Robyb

avatar

Messaggi : 145
Data d'iscrizione : 24.04.10

MessaggioTitolo: Re: [Gdr-Archivio] E alla fine arrivò il giorno di Fahellas e Robyb   Ven Lug 23, 2010 12:00 am

Tancredi ha scritto:
Tancredi e Corinne si aggiravano per le strade di Alessandria. Fuori dalle mura cittadine era rimasta la piccola armata accampata assieme alle altre soldatesche milanesi i cui illustri comandanti erano stati invitati alle festività per il matrimonio.
Chissà a Genova che ne pensano! rise Tancredi rivolgendosi a Corinne che lo affiancava. Abbandonati i paramenti militari ed indossata la più comoda divisa estiva, i due si stavano recando a casa del figlio dove avrebbero incontrato Rosa per adempiere al loro compito. Tancredi infatti portava con entrambe le mani un grande pacco di stoffa rossa su una base di legno, tenuto chiuso da un'elegante cordino di seta colorata annodato alla sommità del pacco. A fatica riusciva a guardare davanti a se tanto era voluminoso e doveva sporgersi ai lati spostando continuamente il pacco a destra e a sinistra.
Corinne invece aveva con se una valigetta in cuoio. Dentro i suoi strumenti che adoperava per le acconciature. Tancredi ogni tanto sbirciava incuriosito il suo lavoro ma tra infusi di camomilla, unguenti, tinture colorate e un numero spropositato di forbici in metallo, spazzole d'osso, ferretti lunghi e cilindrici di svariate dimensioni, presto perdeva interesse in quell'apparecchiata di oggetti applicati - secondo lui a casaccio - tra i capelli e sul viso, e si allontanava in cerca dei suoi compagni d'arme.


Eccoci amore le disse Tancredi indicando con un movimento del volto il nome su un muro che identificava la zona della città: Rione la Pietra.
Ci volle poco da lì a trovare la residenza dove la futura sposa li stava aspettando, assieme a tanta altra gente. I due si presentarono e li fecero accomodare indicandogli dove poter trovare Rosa. Tancredi si fece largo goffamente urtando di tutto nella casa ma fortunatamente nulla si ruppe.

Uff raccogli quel vaso di piante per favore... gli ho preso contro con il pacco e si è rovesciato sul mobile... disse il conte a Corinne che lo seguiva.
Eh... fosse solo quello che hai rovesciato... gli rispose lei con tono di rassegnazione.

Arrivarono alla camera di Rosa. Tancredi bussò urtando la porta con un ginocchio e sotto lo sguardo torvo di Corinne, attesero risposta dall'interno.
Tornare in alto Andare in basso
Robyb

avatar

Messaggi : 145
Data d'iscrizione : 24.04.10

MessaggioTitolo: Re: [Gdr-Archivio] E alla fine arrivò il giorno di Fahellas e Robyb   Ven Lug 23, 2010 12:00 am

Robyb ha scritto:
Rosa era giunta quella mattina ad Alessandria, al seguito della Duchessa, assieme al suo promesso, al Conestabile, alle cognate, alle zie, alle cugine e chi piu' ne ha piu' ne metta...

Era euforica, tanta gente cosi ad Alessandria non la vedeva da tempo, tutti o quasi giunti per il suo matrimonio.

Appena arrivata aveva riaperto casa, per farle prendere aria, pronta ad ospitare e rifocillare gli amici giunti da tutto il ducato ed oltre.

Vide sotto la porta dei messaggi, li raccolse ed inizio' a leggerli...
Si commosse per le belle parole di Jolene e per il meraviglioso cantico donato a lei e al suo Cangrande.
Decise di rispondere ad entrambe, perse il calamaio e un paio di fogli ...

[rp]Mia dolce Jolene,
futura cognata, mi rammarico che tu ed il tuo fidanzato non possiate essere qui con noi a festeggiare, ma capisco i motivi che vi costringono a Fornovo.
So che ci sarete vicini con lo spirito e sono sicura che un giorno ci troveremo tutti assieme a brindare a noi con i vostri vini pregiati.
Un abbraccio affettuoso da parte di tuo fratello Cangrande e mia a te ed al tuo adorato Dotto^^.[/rp]

[rp]Mia cara Relitha,
sono dispiaciuta della tua assenza, mi mancherai molto in questo momento, ma capisco la fatica del viaggio e la tua necessita' di riposo.
Sono sicura che ci sarai vicina in questo giorno gioioso anche se dalla tua tenuta sul lago.
Prima o poi ti faremo visita e ci mostrerai le bellezze del lago e di quel luogo.
Ti ringrazio per il cantico che ci hai inviato, non ti nego che mi hai fatto scendere qualche lacrima, nel vedere quanto amore c'e' in quelle parole che ci hai donato.
Le incornicero' e le appendero' all'ingresso della nostra casa, cosi' da leggerlo ogni giorno, come buon auspicio per la nostra vita futura.
Auguro a te e a tutta la tua famiglia altrettanta felicita' e armonia.
Ti abbraccio forte, cara amica mia, nella speranza di farlo di persona al piu' presto.
Fahellas-Robyb futuri sposi ***
[/rp]

Finito di scrivere chiamo' un paio di portalettere ...

Ehi, voi due!! i due si guardarono con aria interrogativa Si si, proprio voi, non starete bighellonando in giro, vero !?!?!

Certo che no madonna, diteci pure, cosa possiamo per voi?

Presto ho bisogno che portiate dei messaggi fuori citta', questi sono 10 ducati da dividere fra voi, al vostro ritorno quello che sara' mio marito vi dara' il resto
(sghignazzo' senza farsi notare)... ora andate... di corsaaaaaaaaaaaa!!!!
I messaggi dovranno arrivare prima di domani sera... su su sbrigatevi o vi faccio pizzicare i ciapet dalla mia amica Sam!!!!


A quella minacci i due la guardarono sbigottiti e partirono di corsa verso loro destinazioni.

Ecco fatto... ufff... adesso devo pulire tutta casa....
amoreeeeeeeeee!!! non e' che ci potremmo permettere una cameriera ora che sei Barone, vero?!?!
E togli quegli stivali puzzolenti dal tavolo che l'ho appena pulito!!!!!


Il nobiluomo fece orecchie da mercante, come suo solito quando si parlava di spendere danari.
Rosa riprese a lavorare di buona lena, aspettando di vedere i primi ospiti arrivare
Tornare in alto Andare in basso
Robyb

avatar

Messaggi : 145
Data d'iscrizione : 24.04.10

MessaggioTitolo: Re: [Gdr-Archivio] E alla fine arrivò il giorno di Fahellas e Robyb   Ven Lug 23, 2010 12:01 am

Adelasia ha scritto:
Un grande imprevisto aveva trattenuto Angelica a Pavia.
Avrebbe dovuto già essere ad Alessandria, avrebbe dovuto consegnare allo sposo e alla sposa il suo dono, avrebbe dovuto preparare mille cose ed invece era stata trattenuta a Pavia.
Ma quella sera aveva sellato il cavallo molto presto e dopo aver controllato di avere con sè il prezioso dono, si mise in cammino alla volta di Alessandria.
Tornare in alto Andare in basso
Robyb

avatar

Messaggi : 145
Data d'iscrizione : 24.04.10

MessaggioTitolo: Re: [Gdr-Archivio] E alla fine arrivò il giorno di Fahellas e Robyb   Ven Lug 23, 2010 12:01 am

Robyb ha scritto:
Rosa aveva appena finito i lavori di casa stava rifacendo i letti, quando sentì un rumore di strano al piano di sotto, come se qualche goffo personaggio le stesse mettendo in disordine di nuovo tutta casa.
Corse giu' dalle scale borbottando...
Ma chi e' che fa tutto questa confusione!?!?? Fahe sei tu che mi rimetti in disordine tutto?!?!?!?
Certo che inizia bene sto matrimonio, ancora non siamo sposati e gia' faccio la cameriera.. tsè!!


Scese le scale Rosa si accorse delle due persone entrate in casa e si sorprese di vederle.

Signor Conte, Blommm, venite entrate pure accomodatevi nella mia casa, sarete miei ospiti.
Sono felice che siate potuti venire ed e' stato bello poter fare l'intero viaggio di ritorno con voi, mi fate sentire come fossi in famiglia


Rosa mostro' le sedie del salotto in cui potevano accomodarsi dopo tutto quel viaggiare. era molto curiosa di quel grande pacco di stoffa rossa tenuto chiuso da un cordino di seta colorata che si portavano appresso, ma fece finta di ignorare la cosa e si mise amabilmente a chiacchierare con gli ospiti.


Tornare in alto Andare in basso
Robyb

avatar

Messaggi : 145
Data d'iscrizione : 24.04.10

MessaggioTitolo: Re: [Gdr-Archivio] E alla fine arrivò il giorno di Fahellas e Robyb   Ven Lug 23, 2010 12:02 am

Ranian ha scritto:
Ranian, Maggico e il piccolo Anturia stavano viaggiando nella carrozza con Adelasia, Dionnexx, Luchino7 e Hollina, erano arrivati a Pavia, tutti stanchi e impolveriti, decisero di darsi una rinfrescata in una delle tante locande e poi ripartire, mentre il cocchiere faceva riposare i cavalli e controllava che la carrozza andasse bene, era giunto il momento di partire tutti presero i propri bagagli e si diressero verso la carrozza, ma arrivati la trovarono il cocchiere che inveiva contro la vettura " Ma miseriaccia eppure ti avevo controllato, andava tutto bene come è successo?" la compagnia di viaggiatori vedendo il cocchiere arrabbiarsi e parlare con la propria carrozza si spaventarono pensarono addirittura che il troppo caldo e il sole preso durante il viaggio avevano reso pazzo quel pover'uomo, così che i due uomini della compagnia, Maggico e Luchino7, decisero di avvicinare il cocchiere e tenere le donne e il bambino lontani per la loro sicurezza " Ao ma che succede, che te senti male?" disse Maggico rivolgendosi al cocchiere, l'uomo si voltò verso i due e con imbarazzo si rivolse verso i due "Signori mi duole informarvi che l'asse che tiene la ruota alla carrozza si è spezzato e perciò non possiamo partire" Adelasia che aveva sentito tutto come una furia si avvicinò al cocchiere "Cosa? Cosa? No dico Cosa?" Maggico guardò Adelasia e poi si rivolse al cocchiere " A cocchiè e mò sò cavoli tua, qua madonna Adelasia se infuriata" Ranian con il piccolo in braccio si avvicinò a Maggico "Amore ma cosa succede?" Maggico prese Anturia dalle braccia di Ranian e poi rivolto a lei le disse "Niente amò nun se parte, l'asse da rota se rotta e ce tocca restà a Pavia" Ranian sgranò gli occhi "E il matrimonio?" anche le altre due donne si avvicinarono per tentare di calmare Adelasia che continuava ad inveire contro il cocchiere " IO SONO LA TESTIMONE DELLA SPOSA IO DEVO STARE AD ALESSANDRIA IO NON POSSO MANCAREEEEEEE" poi come se avesse preso 100 tisane calmanti Ade si quietò e chiamò tutti vicino a sè " Allora io ho un piano per arrivare prima ad Alessandria" tutti attendevano di ascoltare la donna " Noi partiremo con i cavalli, mentre la nostra roba arriverà con la carrozza, perciò dame e messeri prendete dai bagagli i vestiti per la cerimonia, porterete solo quelli" tutti si guardarono e Ranian rivolgendosi ad Adelasia le disse" Scusa Ade ma i cavalli dove li prendiamo" Adelasia ridendo rispose a tutti " Io immaginavo questa domanda, bene oggi dopo essermi rinfrescata sono andata a fare un giro e ho visto che vi è un messere che affitta cavalli perciò ora io vado e ne affitto sei" così senza nemmeno farsi aiutare economicamente dagli altri componenti Adelasia si avviò verso la proprietà del messere e dopo quasi un'oretta tornò tutta allegra e si rivolse alla sua compagnia "Messeri e Dame abbiamo i cavalli" e con un sorriso di piena soddisfazione fece preparare tutti e sellati i cavalli si diressero verso la volta di Alessandria
Tornare in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: [Gdr-Archivio] E alla fine arrivò il giorno di Fahellas e Robyb   

Tornare in alto Andare in basso
 
[Gdr-Archivio] E alla fine arrivò il giorno di Fahellas e Robyb
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 3Vai alla pagina : 1, 2, 3  Seguente
 Argomenti simili
-
» alla fine arriva mamma?
» dall'uomo a dio o da dio all'uomo?
» Ci ho pensato tanto e alla fine ho trovato una soluzione...
» top coat o sigillante
» Alla fine la collana che tanto cercavo...

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
 :: Castello di Torrechiara :: Viaggio al Castello di Torrechiara... :: I Dintorni del Castello :: Badia di S.Maria della Neve :: Interno della Chiesa-
Andare verso: