Forum del Casato dei Rossi ~Regni Rinascimentali~
 
IndiceRegistratiAccedi
Argomenti simili
Cerca
 
 

Risultati secondo:
 
Rechercher Ricerca avanzata
Statistiche
Abbiamo 88 membri registrati
L'ultimo utente registrato è Jolene dei Rossi

I nostri membri hanno inviato un totale di 2205 messaggi in 426 argomenti

Condividere | 
 

 Edoardo Sforza detto "Djtre" alla Corte dei Rossi

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Vai alla pagina : 1, 2  Seguente
AutoreMessaggio
Djtre

avatar

Messaggi : 8
Data d'iscrizione : 07.09.10

MessaggioTitolo: Edoardo Sforza detto "Djtre" alla Corte dei Rossi   Mar Set 07, 2010 4:32 am

Finalmente sono arrivato! esclamò Edoardo appena vide il castello dei Rossi.
Erano ormai molti giorni che aspettava questo momento.
Arrivò davanti le mura del castello dove due armigeri di guardia lo fermarono. Presentandosi chiese di essere annunciato:
"Sono Edoardo Sforza, fidanzato di Angelica Elisabetta Dei Rossi! Vorrei incontrare il Duca Cangrande Killian dei Rossi detto “Fahellas” e suo padre, Conte di Fidenza e Colorno, Tancredi dei Rossi!
E' una questione importante!


Edoardo vide arrivare qualcuno... quindi si ammutolì.
Tornare in alto Andare in basso
Boemondo

avatar

Messaggi : 19
Data d'iscrizione : 26.04.10

MessaggioTitolo: Re: Edoardo Sforza detto "Djtre" alla Corte dei Rossi   Mar Set 07, 2010 6:47 pm

Boemondo lo scrutò dallo spioncino del portone. Era un uomo a cavallo, giovane, con un cappello a falda larga nero come gli stivali che indossava a coprirgli il capo e ripararlo dalla pioggia che stava battendo la Val Parma a brevi acquazzoni. I pantaloni azzurri dai bei ricami erano sporchi di schizzi di fango mentre sulla casacca, anch'essa nera, risaltava il leone argenteo degli Sforza, cucito all'altezza del cuore.
Venite avanti! disse potete entrare!
Il castellano chiuse lo spioncino e tolse i paletti al portone e lo aprì, aiutato da un armigero di guardia.
Il portone si spalancò permettendo ad Edoardo di entrare.

Il mio signore, il conte Tancredi, è nelle sue stanze. Lo farò chiamare subito. Gli disse mentre lo affiancò. Prese le redini del cavallo mentre Edoardo smontò dalla sella e lo affidò ad uno stalliere corso lì sotto la pioggia battente per occuparsi della cavalcatura. Boemondo, vestito non proprio elegantemente e con la barba grigia fradicia che gli si appiccicava al mantello color ruggine che lo avvolgeva, lo precedette e si avviarono verso l'interno. Il Duca Cangrande non c'è in questo momento. Ma probabilmente arriverà a breve con la carrozza. So che doveva incontrare suo padre per la questione della Signoria di Langhirano quindi dovrebbe giungere in questi giorni, se non oggi. Gli spiegò durante il breve tragitto.
Giunsero alle porte del maniero e Boemondo aprì spingendo sul battente.
Prego accomodatevi nella saletta messere, vado subito a chiamare il conte. E con un goffo inchino si allontanò.
Tornare in alto Andare in basso
Corinne

avatar

Messaggi : 517
Data d'iscrizione : 24.04.10
Età : 43
Località : Parma

MessaggioTitolo: Re: Edoardo Sforza detto "Djtre" alla Corte dei Rossi   Mar Set 07, 2010 7:30 pm

Corinne era arrivata da Milano da poco, indossava un vestito rosso, il suo preferito, anche se essendo incinta metteva in risalto quel pancione , voleva parlare con Tancredi di questioni militari, era nelle sale con la speranza di incontrarlo senza dover ricorrere a Boemondo, quando lo vide uscire da una di esse

Boemondooooo Boemondoooo aspettate!
si avvicinò a lui quasi correndo, con il pancione che tirava il vestito e le impediva l'agilità e chiese
Avete visto Tancredi?
nel mentre, curiosa come sapeva essere lei, diede un'occhiata nella stanza e intravide suo nipote Edoardo, si scostò da Boemondo senza neanche sentire la risposta e spalancò la porta entrando entusiasta di ciò che aveva appena scorto, lasciando il povero Boemondo a bocca aperta ...

Nipote mio! che bello vederti! sei venuto a rendermi visita? o ben altri motivi ti portano al castello?

lo abbracciò con affetto e sorrise guardandolo negli occhi, Edoardo sembrò un po' imbarazzato così pensò di cambiar discorso e chiamò Costance , fece portare qualcosa da mangiare, uva prosciutto e parmigiano ...
Tornare in alto Andare in basso
Djtre

avatar

Messaggi : 8
Data d'iscrizione : 07.09.10

MessaggioTitolo: Re: Edoardo Sforza detto "Djtre" alla Corte dei Rossi   Mar Set 07, 2010 11:32 pm

Ooooooooooooo zia! Che piacere vederti! Disse Edoardo durante l'abbraccio.
Aspettò qualche attimo, giusto il tempo di far arrivare il cibo, poi iniziò a bassa voce:
"Zia... in realtà sono venuto qui per chiedere la mano di Angelica Elisabetta... sono parecchio agitato: dimmi tu come devo comportarmi con in dei Rossi, dovresti conoscerli meglio di me no? Edoardo sorrise... confidava molto nell'appoggio di sua zia.
Tornare in alto Andare in basso
Corinne

avatar

Messaggi : 517
Data d'iscrizione : 24.04.10
Età : 43
Località : Parma

MessaggioTitolo: Re: Edoardo Sforza detto "Djtre" alla Corte dei Rossi   Mer Set 08, 2010 12:42 am

Mmm cerca di essere te stesso, sempre e comunque e non avrai problemi, se saprai farti valere senza ostentare nulla, vedrai, ti accoglieranno a braccia aperte
sono la mia famiglia ora, e se hanno accolto me non credo avranno difficoltà con te, ricorda però che Angelica è l'angelo di casa, è la nostra delfina, non farla soffrire mai!

Corinne aveva assunto un'aria seria nel parlare al nipote, voleva fargli capire che quello che stava per compiere era un passo importante e che Eline era il tesoro di casa.
Avrai il mio appoggio, ma guai a te se combini pasticci! ti voglio bene nipote, ma ne voglio molto anche a Eline
Poi riprese a sorridere e disse
Benvenuto nipote!
Tornare in alto Andare in basso
Tancredi
Admin
avatar

Messaggi : 860
Data d'iscrizione : 24.04.10
Età : 33
Località : Parma

MessaggioTitolo: Re: Edoardo Sforza detto "Djtre" alla Corte dei Rossi   Mer Set 08, 2010 1:17 am

Tancredi fece la sua comparsa nella sala mentre ancora stava tentando di allacciarsi i bottoni delle maniche della camicia che uscivano dal giacchetto ricamato in velluto nero.
Oh... salve messere. Sorrise al loro ospite che si era accomodato e notò la bellissima dama al suo fianco. Vestito rosso con un fiocco annodato appena sotto il seno con un fermaglio d'argento ed un vistoso pancione di chi avrebbe a giorni partorito.
Amore mio che sorpresa! Quando sei arrivata? Tancredi le sorrise e quindi tornò a concentrarsi sul giovane che si alzò e si presentò. Tancredi contraccambiò a sua volta.
Avrete fatto un lungo viaggio per giungere fin qui gli disse staccando un acino d'uva e portandolo alla bocca sarete stanco ed infreddolito. Volete riposarvi e magari continuare il nostro incontro più tardi a tavola? Conosco già il motivo per cui siete qui, Edoardo Sforza, ed immagino che sarete un pò... come dire... agitato. Si sedette a fianco di Corinne e le prese la mano tra le sue. Intanto potrebbe arrivare anche mio figlio ed Angelica... nel frattempo un buon bagno caldo potrebbe ristorarvi ed alleviare la tensione. Passò una coppa di vino di Borgogna ad Edoardo e quindi prese un pezzo di formaggio ed imbocco Corinne che sorrise, mentre attese la decisione del loro ospite.
Tornare in alto Andare in basso
http://casato-dei-rossi.forumattivo.com
Djtre

avatar

Messaggi : 8
Data d'iscrizione : 07.09.10

MessaggioTitolo: Re: Edoardo Sforza detto "Djtre" alla Corte dei Rossi   Mer Set 08, 2010 3:02 am

Edoardo, mentre assaporava il vino pensò sul dafarsi.
Dopo alcuni secondi di silenzio disse
: "Accetto volentieri una stanza... devo posare i regali che ho portato.
Un bel bagno caldo è proprio quello che ci vuole"

Non era abitudine di Edoardo sfruttare le comodità che gli offrivano i suoi ospitanti... e infatti questa volta aveva un pensiero che gli girava per la testa.
Si fece comunque accompagnare nella sua stanza, dove trovò già tutto pronto per un bel bagno caldo.
Si spogliò e si mise ammollo nella vasca.

Tornare in alto Andare in basso
Eline

avatar

Messaggi : 35
Data d'iscrizione : 24.04.10

MessaggioTitolo: Re: Edoardo Sforza detto "Djtre" alla Corte dei Rossi   Mer Set 08, 2010 3:05 am

Che brutta giornata oggì!! sbuffava nella sua camera mentre faceva avanti e indietro. Si annoiava e non poteva neanche uscire fuori a far una passeggiata a cavallo. Stanca di rimanere chiusa in quelle stanza decise di scendere al piano di sotto a far danni come suo solito. Percorreva correndo e saltellando il lungo corridoio che portava alle scale del piano inferiore, quando urtò una domestica che usciva da una delle camere solitamente destinate agli ospiti... uh abbiamo ospiti??? chi è arrivato di bello??? già immaginava ai danni e scherzi che poteva fare e ridacchiava tra se e se... la domestica iniziò a ridere, Signorina, ma come! E' arrivato un uomo dicendo di essere il vostro fidanzato, voleva parlare con vostro padre il Duca e con il Conte vostro nonno... Angelica si bloccò di colpo... Edoardo è qui??? Dove sta ora???? La domestica indicò la camera, Angelica doveva vederlo subito, ma non poteva entrare in quella camera davanti a quella pettegola della domestica, quindi facendo finta di nulla e allontanandosi aspettò il momento giusto per raggiungerlo. Era passato poco tempo, e lentamente in punta di piedi, continuando a guardarsi intorno si avviò verso la camera del suo amore, un'ultima occhiata in girò e velocemente abbassando la maniglia della porta entrò in camera . Stava ancora voltata di spalle quando iniziò a sussurrare il nome di Edoardo, ma non appena si voltò le parole gli morirono in gola, lui stava immerso nella tinozza di acqua calda mezzo addormentato per la stanchezza dovuta al viaggio....Ehm Amore!! perdonami, non potevo immaginare... e arrossendo in viso cercò di coprirsi gli occhi con le mani sbirciando di tanto in tanto...
Tornare in alto Andare in basso
Costance

avatar

Messaggi : 12
Data d'iscrizione : 26.04.10

MessaggioTitolo: Re: Edoardo Sforza detto "Djtre" alla Corte dei Rossi   Mer Set 08, 2010 11:49 pm

La governante Costance, era stata chiamata da Corinne, doveva portare dei vestiti puliti e degli asciugamani al nipote, che era venuto da lontano e si stava facendo un bagno.
Mentre si avvicinò alla porta vide che era aperta e dentro c'era la signorina Angelica che cercava di tapparsi gli occhi alla vista del giovane nella tinozza.
Sorrise e si schiarì la voce

Ehm ehm signorina, messere... si inchinò e continuò ho portato dei vestiti puliti e degli asciugamani, li poggio sul letto poi rivolgendosi a Eline
signorina Angelica, il Conte, vostro nonno vi stava cercando, di sotto abbassò lo sguardo, non era vero ma almeno la salvò da quella situazione imbarazzante, tanto Tancredi era sempre in cerca della nipote e lei ci avrebbe creduto, se la madre o il padre l'avessero vista in quella stanza, il messere avrebbe passato seri problemi, uscì sperando che Eline la seguisse ...
Tornare in alto Andare in basso
Eline

avatar

Messaggi : 35
Data d'iscrizione : 24.04.10

MessaggioTitolo: Re: Edoardo Sforza detto "Djtre" alla Corte dei Rossi   Gio Set 09, 2010 1:58 am

Sussultò non appena sentì la voce di Costance, si voltò di scatto e imbarazzata chinanò il capo...la donna poi rivolgendosi a lei la informò che il nonno la cercava, il cuore prese a battere velocemente... se mi beccano qui mi ammazzano come minimo meglio andarmene!!! Grazie Costance vado subito dal nonno, ehmm volevo salutare il mio fidanzato, ma non sapevo fosse nella vasca... cercò di dare una giustificazione alla donna. Costance uscì dalla stanza, Angelica la seguì, ma non appena fu proprio davanti la porta si bloccò, si voltò verso il fidanzato e andando verso lui gli prese il viso tra le mani, gli stampò un bacio sulle labbra a dopo amore ti aspetto giù! e senza neanche terminare la frase uscì di corsa dalla stanza tirandosi la porta alle spalle. Contenta per la sorpresa che Edoardo le aveva fatto, scese correndo al piano di sotto chiamando il nonno a gran voce, lui stava seduto sul salottino a chiacchierare con Bloom Nonno mi cercavi???
Tornare in alto Andare in basso
Tancredi
Admin
avatar

Messaggi : 860
Data d'iscrizione : 24.04.10
Età : 33
Località : Parma

MessaggioTitolo: Re: Edoardo Sforza detto "Djtre" alla Corte dei Rossi   Gio Set 09, 2010 2:40 am

Oh tesoro eccoti! Tancredi salutò la nipote che fece capolino nel salotto mentre accarezzava dolcemente il pancione di Corinne che ridacchiava, semi sdraiata sul divano.
E' arrivato il tuo fidanzato Angelica. Ora dovrebbe essere in una camera a rinfrescarsi gli spiegò. Lei divenne tutta rossa all'improvviso e Tancredi la guardò comprensivo. Ok... l'hai trovato anche te...
Sorrise per un attimo ma poi tornò serio. Coprì il pancione di Corinne facendo scivolare il vestito rosso accompagnandolo con la mano e si alzò dal divano e si avvicinò alla nipote. Durante il tragitto portò la mano destra al mento, accarezzandosi la corta barba e gli occhi fissi a terra, pensanti.

Uhm... rimuginò quando si trovò davanti a lei. Mi sembra un bravo ragazzo. Il fatto che sia un genovese non deve influire di certo sul suo giudizio. Ce ne sono tanti che accoglierei al posto di molti milanesi... Vide che Eline si stava preoccupando e Tancredi sciolse la tensione con un sorriso.
Tesoro, non avere timori. Io voglio la tua felicità le disse appoggiando le mani sulle sue spalle, guardandola negli occhi azzurri e mi auguro che lui sia la persona giusta. Anzi, si girò su se stesso e fece ritorno al suo divano dove la sua amata lo guardava mentre divorava un pezzetto di formaggio ti dirò che ci conto. Hai bisogno di una brava persona al tuo fianco.
Si sedette di nuovo e si guardò attorno fregandosi le mani. Allora si mangia? Dov'è Cangrande?!
Tornare in alto Andare in basso
http://casato-dei-rossi.forumattivo.com
Djtre

avatar

Messaggi : 8
Data d'iscrizione : 07.09.10

MessaggioTitolo: Re: Edoardo Sforza detto "Djtre" alla Corte dei Rossi   Gio Set 09, 2010 3:05 am

Ormai erano passati almeno venti minuti da quando Edoardo entrò in vasca, quindi decise di uscire.
Si asciugò, si sistemò la barba e si vestì in modo elegante -
Bisogna fare bella figura - pensò.
Lo stemma degli Sforza era ben in vista, con sotto i colori della bandiera genovese.
Appena sistemato si sdraiò sul letto, in attesa di una chiamata, dove iniziò a pensare.

Uao... che tensione! Devo rilassarmi... devo stare tranquillo! Spero che vada tutto bene... non posso stare senza Eline... non accetterei una risposta negativa, preferirei la morte!
Speriamo che arrivi mamma Robyb... mi serve il suo appoggio... con lei e zia Bloom, mi sento meglio..

Tornare in alto Andare in basso
Eline

avatar

Messaggi : 35
Data d'iscrizione : 24.04.10

MessaggioTitolo: Re: Edoardo Sforza detto "Djtre" alla Corte dei Rossi   Gio Set 09, 2010 12:46 pm

Il Conte passeggiava avanti e indietro per la sala, Angelica lo conosceva bene, solitamente faceva così quando era pensieroso....si fece seria in viso e ascoltava attentamente le considerazioni che faceva su Edoardo, iniziò a preoccuparsi ma fu subito rincuorata quandò il nonno la tranquillizzò e le fece capire che aveva il suo benestare. Allora si mangia? Dov'è Cangrande?! Angelica sorrise Nonno sicuramente si sarà trattenuto al castello, ultimamente ha pochissimo tempo, speriamo che arrivi presto, sono agitatissima!! Ma mia madre? Qualcuno l'ha chiamata? Sicuro si starà occupando della sorellina...
Tornare in alto Andare in basso
Jolene

avatar

Messaggi : 119
Data d'iscrizione : 26.06.10

MessaggioTitolo: Re: Edoardo Sforza detto "Djtre" alla Corte dei Rossi   Gio Set 09, 2010 1:13 pm

Jolene si era fermata sulla porta , ma in tempo per udire suo padre che rivolgendosi ad Angelica le diceva
Tesoro, non avere timori. Io voglio la tua felicità e mi auguro che lui sia la persona giusta
E Jolene intuì che oggi era un gran giorno per Eline e così le corse incontro per dirle
Tesoro della zia sono felicissima per te! Se davvero lui è ciò che vuoi per te ti auguro di percorrere con lui una strada spianata all’insegna del dialogo, della comprensione, del rispetto, della solidarietà, dell’affetto e di tanto tanto Amore. Ti auguro che anche Cangrande e Rosa siano concordi con la tua scelta , ma sono certa che anche loro non desiderano, come noi tutti, che solo la tua felicità
L'abbracciò e le diede un bacio sulla fronte, po si guardò intorno
Ma lui dov’è? Vorrei conoscere Edoardo! Vorrei conoscere colui che finalmente ti terrà impegnata abbastanza da evitare di infilzarmi con le forchette sul più bello!
Così dicendo abbracciò ancora la nipote e risero insieme.
Poi si voltò verso Tancredi e Corinne , accomodati sul divano
Erano dolcissimi, innamoratissimi
Mamma, papà, che bello rivedervi!
Corse da loro e si gettò tra le braccia di entrambi.
Quanto mi mancate!
Accarezzando il pancione di Corinne che aveva un viso ancor più bello e dolce , reso tanto amabile dalla gravidanza , disse
Mamy come stai? Attenta al pancione, mi raccomando, so che sei un Capitano ligio al dovere e sempre indaffarata....però non farmi preoccupare , stai sempre attenta che non ti accada nulla.
Poi guardò Tancredi
Papi , come sei bello e quanto mi manchi anche tu!
Così dicendo abbracciò Tancredi.. poi disse
Papi è vero che mami dovrebbe riposare un po’ di più e magari ricevere tante tante coccole?
Gli strizzò un occhio e prese un chicco di uva dal cesto di frutta

Tornare in alto Andare in basso
Eline

avatar

Messaggi : 35
Data d'iscrizione : 24.04.10

MessaggioTitolo: Re: Edoardo Sforza detto "Djtre" alla Corte dei Rossi   Gio Set 09, 2010 9:48 pm

Le parole della zia la commessero, l'abbracciò forte e le fece un sorriso "Grazie zia le tue parole mi riempono di gioia, speriamo che anche papi e mami la pensino così!! Edoardo sta in camera, adesso mando Costance a vedere se è pronto così te lo presento subito! Sono sicura che ti piacerà" si voltò per chiamare Costance mentre zia si rivolse al nonno e a Corinne "Ah zia guarda che le forchettate nel sederone non te le leva nessuno eh^^" e ridendo andò in cerca di Costance, doveva far chiamare anche sua madre...
Tornare in alto Andare in basso
Tancredi
Admin
avatar

Messaggi : 860
Data d'iscrizione : 24.04.10
Età : 33
Località : Parma

MessaggioTitolo: Re: Edoardo Sforza detto "Djtre" alla Corte dei Rossi   Ven Set 10, 2010 12:35 pm

Tancredi rise di gusto. Che bello vedere i suoi piccoli tesori in quella stanza. Si chiese dove fossero le altre figlie... sperava arrivassero anche loro per quella riunione improvvisata. Erano così rari quei momenti nei mesi estivi... ma d'autunno ed inverno, con il freddo alle porte, si imbeccava meglio la calda via di casa.
Jo richiamo l'attenzione della figlia e il tuo Roberto? Quand'è che ce lo porti qui? Di certo Tancredi non aveva bisogno di conoscere Dottoroby ma vederlo in panni non militari gli mancava.

Boemondo irruppe nella saletta con il fare di un vecchio soldato E' pronto da mangiare gente.

Tancredi si alzò come tutti gli altri tranne la sua Corinne, che ne approfittava della sua goffaggine per essere coccolata. Amoree... lei allungò le mani e lo guardò innocentemente, sbattendo le palpebre sui suoi meravigliosi occhi verdi.
Oh mia povera balenottera. Vieni qui... si chinò su di lei e le passò le braccia sotto le ascelle e l'aiutò ad alzarsi e lei ne approfittò per baciargli la guancia e ridacchiare.
Eli vai a chiamare Edoardo intanto... e speriamo che i tuoi genitori arrivino presto disse rivolto ad Eline che annuì felice per quel piccolo incarico assegnatole e corse via.
Tornare in alto Andare in basso
http://casato-dei-rossi.forumattivo.com
Eline

avatar

Messaggi : 35
Data d'iscrizione : 24.04.10

MessaggioTitolo: Re: Edoardo Sforza detto "Djtre" alla Corte dei Rossi   Ven Set 10, 2010 2:38 pm

Eli vai a chiamare Edoardo intanto... e speriamo che i tuoi genitori arrivino presto

Angelica senza neanche farselo chiedere più di una volta, fece un cenno con il capo e velocemente uscì dalla sala. Afferrò un lembo della lunga gonna e iniziò a salire velocemente la scalinata che portava al piano di sopra. Bussò tre volte alla porta di Edoardo "Amore posso entrare??? giù è pronto e ti stiamo aspettando!" , non sentì nessuna risposta dall'altra parte e si decise ad entrare...Edoardo era disteso sul letto, si era addormentato per la stanchezza... Angelica si avvicinò e sedendosi sul bordo del letto sorrise, sfiorò le sue labbra con un bacio e sussurrando "Amore... svegliati su, ci aspettano è pronto in tavola"...lentamente aprì gli occhi, Angelica lo accolse con un sorriso e alzandosi dal letto "Dai ti aspetto qui fuori dalla porta dormiglione!"
Tornare in alto Andare in basso
Fahellas

avatar

Messaggi : 75
Data d'iscrizione : 24.04.10

MessaggioTitolo: Re: Edoardo Sforza detto "Djtre" alla Corte dei Rossi   Ven Set 10, 2010 5:40 pm

"Amore siamo arrivati" Rosa svegliò il marito, che si era addormentato durante il viaggio; erano stati giorni intensi quelli appena passati e non c'era stato molto tempo per riposarsi.

Aiutati dal cocchiere, i due scesero dalla carrozza ed entrarono insieme nel castello .


"Credo stiano cenando... prviamo li.." Disse il Duca offrendo il braccio alla moglie. Attraversati diversi corridoi, giunsero alla sala da pranzo da dove usciva uno squillante chiaccherio.

"Buona sera a tutti!!! Eccoci qui" Urlò, facendo trasalire i presenti... Cangrande fece un bel sorriso e iniziò ad abbracciare i famigliari
Tornare in alto Andare in basso
Robyb

avatar

Messaggi : 145
Data d'iscrizione : 24.04.10

MessaggioTitolo: Re: Edoardo Sforza detto "Djtre" alla Corte dei Rossi   Sab Set 11, 2010 12:11 am

Appena entrata Rosa fece un sorrisone vedendo i suoceri e tutti insieme si recarono in sala da pranzo, preceduti dal Duca che propabilmente aveva fame dopo il viaggio.
Ciao Tancccccccc!!! Ciao Corinneeeeeeeeee!!!
Come stateeeeeeee???? E' tanto che non ci vediamo!!
Corinne come va il pancione? Quanto manca?
Allora dov' e' la mia piccina con il suo tirchione???
Son gia' in sala da pranzo ad abbuffarsi?
Non vedo l'ora di abbracciare mia figlia e quel coso che si porta in giro ^^
Uhhh!! cognatinaaaa ci sei anche tu!!
Che bello una riunione di famiglia... niente niente c'e' qualcosa di importante nell'aria?
Andiamo dal Duca, prima che si spazzoli tutte le cibarie!

Fece segno verso la sala da pranzo e raggiunse Cangrande al tavolo, in attesa che tutti i convenuti fossero al loro posto
Tornare in alto Andare in basso
Djtre

avatar

Messaggi : 8
Data d'iscrizione : 07.09.10

MessaggioTitolo: Re: Edoardo Sforza detto "Djtre" alla Corte dei Rossi   Sab Set 11, 2010 2:05 am

Eline ha scritto:
Eli vai a chiamare Edoardo intanto... e speriamo che i tuoi genitori arrivino presto

Angelica senza neanche farselo chiedere più di una volta, fece un cenno con il capo e velocemente uscì dalla sala. Afferrò un lembo della lunga gonna e iniziò a salire velocemente la scalinata che portava al piano di sopra. Bussò tre volte alla porta di Edoardo "Amore posso entrare??? giù è pronto e ti stiamo aspettando!" , non sentì nessuna risposta dall'altra parte e si decise ad entrare...Edoardo era disteso sul letto, si era addormentato per la stanchezza... Angelica si avvicinò e sedendosi sul bordo del letto sorrise, sfiorò le sue labbra con un bacio e sussurrando "Amore... svegliati su, ci aspettano è pronto in tavola"...lentamente aprì gli occhi, Angelica lo accolse con un sorriso e alzandosi dal letto "Dai ti aspetto qui fuori dalla porta dormiglione!"

Quindi Edoardo si alzò e dopo essersi dato una ripulita veloce uscì dalla camera.
"Ah amore... aspetta, ho dimenticato una cosa importante".
Rientrò in camera... e dopo poco ne uscì con indosso un mantello nero molto pesante, per via di una scritta d'oro massiccio, che recitava "Mamma, io non sono tirchio", proprio nel mezzo dell'abito.
"Bene, possiamo andare" disse tutto convinto, così si avviarono verso la sala da pranzo.
Tornare in alto Andare in basso
Robyb

avatar

Messaggi : 145
Data d'iscrizione : 24.04.10

MessaggioTitolo: Re: Edoardo Sforza detto "Djtre" alla Corte dei Rossi   Sab Set 11, 2010 2:21 am

[i]Rosa scorse appena fuori della sala da pranzo due figure, una molto elegante ed aggraziata, l'altra un po' piu' goffa e tetra.
Mentre si avvicinavano Rosa riconobbe l' adorata figlia e un lugubre figuro ammantato a lutto.
Il tenebroso figuro si volto' a far notare una strana scritta "Mamma, io non sono tirchio".
Rosa penso' fra se e se:
Ecco lo dicevo io che avevo ragione!! Perfino SUA madre gli da del tirchio e per farle cambiare idea l'ha dovuto pure scrivere sulla veste!
Poi con quella palandrana pare andare ad un funerale!!!

Si rivolse all'ospite che entrava raggiungeva il suo posto:
Dj, prego accomodati!!
Ma dimmi, hai scelto un mantello nero per risparmiare sui colori!?!??!

Tornare in alto Andare in basso
Djtre

avatar

Messaggi : 8
Data d'iscrizione : 07.09.10

MessaggioTitolo: Re: Edoardo Sforza detto "Djtre" alla Corte dei Rossi   Sab Set 11, 2010 2:31 am

Ma dimmi, hai scelto un mantello nero per risparmiare sui colori!?!??! chiese Robyb a Edoardo, che replicò "Mamma... hai visto la scritta? E' dedicata a te! Questo è puro oro... arriva dalle cave genovesi... quindi proprio raro!" Edoardo sorrise, poi continuò "Il nero è un colore nobile, che rispecchia potere! non ti piace mamma? Anzi... te lo regalo... così ti ricorderai di me".
Quindi si tolse il mantello e lo consegnò a Robyb "attenzione che pesa"...
Tornare in alto Andare in basso
Robyb

avatar

Messaggi : 145
Data d'iscrizione : 24.04.10

MessaggioTitolo: Re: Edoardo Sforza detto "Djtre" alla Corte dei Rossi   Sab Set 11, 2010 2:41 am

Rosa non voleva offendere l'ospite, cosi' accetto' di buon grado il regalo,
Grazie Dj, accetto volentieri, ma per e' un po' troppo grande, non trovi? O stai cerdando di dirmi qualcosa !?!??!!?
Lo guardo' con un sopraciglio alzato sospettosa sul duplice significato di quel mantello, poi controllo i filamenti in oro.
Si vedeva da lontano che quella scritta era una banale stoffa tinta di color oro, sicuramente era pirite, oro toscano, ha lo stesso colore, ma non il medesimo pregio.
Penso' :
E per fortuna i fiorentini son amici loro!!!! Ahahah
Fece un sorriso all'anziano ospite e lo fece accomodare al tavolo con loro.
Poi si giro' verso il marito e gli disse
Amore, guarda che carino questo mantello, ti stara' benissimo!!! Ti si addice anche la scritta !!!
Tornare in alto Andare in basso
Djtre

avatar

Messaggi : 8
Data d'iscrizione : 07.09.10

MessaggioTitolo: Re: Edoardo Sforza detto "Djtre" alla Corte dei Rossi   Sab Set 11, 2010 3:21 am

Edoardo prima di accomodarsi al grande tavolo per la cena, decise di andare a salutare il Duca con una stretta di mano: "Buona sera Duca, come state? Sono molto contento di vedervi..." Poi fu' interrotto da Eline, che continuava a chiamarlo, già seduta a tavola. "Scusatemi Duca... meglio andare a prendere posto"
Tornare in alto Andare in basso
Eline

avatar

Messaggi : 35
Data d'iscrizione : 24.04.10

MessaggioTitolo: Re: Edoardo Sforza detto "Djtre" alla Corte dei Rossi   Sab Set 11, 2010 3:41 am

Angelica salutò i genitori che finalmente erano arrivati... dopo aver ascoltato il dialogo tra la madre e Edoardo, con i soliti punzecchiamenti e frecciatine andò a prendere posto in tavola... era molto tesa e anche pensierosa, stava seduta in silenzio aspettando che qualcuno parlasse, intanto giocava con una forchetta pensando di fare il tiro a segno con zia per smorzare la tensione... finalmente Edoardo la raggiunse e prese posto vicino a lei, si aspettava solo che servissero in tavola...
Tornare in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Edoardo Sforza detto "Djtre" alla Corte dei Rossi   

Tornare in alto Andare in basso
 
Edoardo Sforza detto "Djtre" alla Corte dei Rossi
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 2Vai alla pagina : 1, 2  Seguente
 Argomenti simili
-
» Il Palazzo Reale di Napoli e la Corte Palatina: pareri
» l'ho detto alla mia collega
» Mi hanno detto che....
» L'avevo detto io!! La Gangja non è poi cosi male!
» conferma ricovero alla 35 settimana

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
 :: Castello di Torrechiara :: Viaggio al Castello di Torrechiara... :: Sala dell'Attesa-
Andare verso: